Lolli e Carboni: truffati e truffatori

Pare che Giulio Lolli e Flavio Carboni si siano spesso scambiati i ruoli di truffato e truffatore, in una gara di spregiudicatezza  in bidonate che coinvolge a più riprese la Repubblica di San Marino, ad esempio, per la immatricolazione delle lussuosissime auto di cui normalmente fanno uso (Aston Martin, Ferrari).

L’ultima sorpresa arriva dalla Libia dove pare che Lolli sia arrivato su una imbarcazione che si pensava fosse nella disponibilità di Carboni.

Il Bertram con cui Lolli è arrivato a Tripoli è invece ancora ormeggiato nel porto. La polizia l’ha già messo sotto sequestro, e gli inquirenti italiani sembrano ormai certi che lo yacht sia proprio quello che il ‘pirata’ aveva venduto al faccendiere Flavio Carboni che gli aveva pagato l’anticipo con assegni scoperti. Forse Lolli l’ha scoperto in tempo utile, riuscendo a riprendersi l’imbarcazione e scegliendola come villa galleggiante per la sua latitanza dorata. (Alessandra Nanni, Il Resto del Carlino)

 

Meteo San Marino di N. Montebelli  

Vignette di
Ranfo

Accadde oggi, pillola di storia sammarinese

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy