Masi (Ap): non mi dimetto, ‘solo una piccola scaramuccia verbale’ con Venturini

Durante la seduta segreta del Consiglio Grande e Generale dedicata al riferimento del Governo formato da Partito dei Socialisti e dei Democratici, Alleanza Popolare, Sinistra Unita e Democratici di Centro, sulla vicenda Asset Banca, era esploso all’improvviso il contrasto all’interno di Alleanza Popolare fra Tito Masi, Segretario di Stato all’Industria, leader del Partito, e Mario Venturini, Coordinatore del Partito.
Parole grosse sono corse ed a voce alta fra i due esponenti di Ap mentre l’aula ascoltava – o avrebbe dovuto ascoltare – Claudio Felici, capogruppo del Psd.
Ne aveva riferito La Tribuna Sammarinese che oggi riporta la seguente dichiarazione dei due interessati: ‘ringraziamo vivamente per l’attenzione riservata alla piccola scaramuccia verbale intervenuta fra di noi durante la seduta consiliare di ieri. Ringraziamo in particolare per averci dedicato addirittura la prima pagina e speriamo di non deludervi facendo presente che, nonostante il vivace scambio di battute, non è in corso alcuno scontro né tanto meno qualcuno ha minacciato le dimissioni ‘.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy