San Marino. Positivo ad alcol e tracce di cocaina il sammarinese alla guida giovedì sera

Corriere Romagna: Positivo all’alcol e tracce di cocaina. Accusato di “omicidio stradale” / L’automobilista ferito è sotto choc: “Addolorato per la tragedia, non ero alterato”

SAN MARINO. Omicidio stradale aggravato dall’alterazione del conducente. È l’ipotesi di reato per la quale è indagato l’automobilista sammarinese coinvolto giovedì sera nell’incidente stradale nel quale ha perso la vita il cinquantunenne riminese Pierluigi Campana. L’uomo, sottoposto come è prassi in questi casi alle analisi del sangue, è risultato positivo sia all’alcol (tasso pari a 1,20 grammi per litro) sia alla droga (tracce di cocaina). Convocato in caserma per l’identificazione formale, a causa dell’inasprimento delle norme, rischia addirittura l’arresto (facoltativo una volta trascorsa la flagranza). (…)
Il 34enne sammarinese, dimesso dall’ospedale, ma ancora dolorante (sospetta frattura alle costole), è scosso e addolorato per la tragedia rappresentata dalla morte dell’altro conducente. Non sa capacitarsi neppure della sua “positività”.
“Ero stato a cena e in quattro abbiamo bevuto una bottiglia di vino, gli agenti e i soccorritori possono testimoniare che non ero alterato”. (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy