San Marino. Cittadini all’estero, proposta di legge per potenziare la Consulta

La Serenissima. Cittadini all’estero, proposta di legge per potenziare la Consulta / Potrebbe passare alla Commissione Affari Esteri la competenza per le risoluzioni conclusive.

SAN MARINO. Un provvedimento per permettere un’analisi più approfondita delle tematiche prese in considerazione di volta in volta dalla Consulta dei cittadini sammarinesi all’estero, organo di diritto pubblico istituto nel 1979 per assicurare il collegamento fra le istituzioni dello Stato e i cittadini all’estero, e un’accelerazione del relativo dibattito politico. A depositare nei giorni scorsi il progetto di legge “Modifiche alla Legge 10 agosto 2012 n.123 – Riforma della Consulta dei cittadini sammarinesi residenti all’estero” è stata la segreteria di Stato per gli Affari Interni. Progetto di legge che potrebbe essere iscritto all’ordine del giorno della prossima sessione consiliare per essere discusso e votato dai parlamentari sammarinesi. (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy