Rimini. Finta dottoressa truffa anziana sul sagrato della chiesa

Il Resto del CarlinoFinta dottoressa truffa anziana sul sagrato della chiesa

RIMINI. «Mi ha sfilato la vera, era al mio dito da cinquant’anni, insieme a un altro anello e alla catenina d’oro. Non so come abbia fatto, ma è riuscita a portarmi via tutto con la truffa della crema». A finire vittima del raggiro è una parrocchiana della chiesa nel borgo San Giuliano, derubata domenica dopo la messa. La signora riminese, 72 anni, si era intrattenuta per finire di sistemare la chiesa dopo la funzione e quando è uscita sul piazzale non c’era più nessuno dei conoscenti, ma qualcuno l’ha notata, avvicinandosi con gentilezza.

«Una signora distinta sui 50 anni, con gli occhiali neri e il cappello che le copriva parte del volto – racconta la donna – mi ha detto che sostituiva la mia dottoressa perché gravamente malato, parlava di un tumore al seno». La 72enne sul momento ci ha creduto, la truffatrice aveva infatti imbastito un racconto che l’aveva subito allarmata e disorientata: «Mi ha detto di aver controllato la mia scheda sul computer e di aver scoperto che avevo un problema virale nel sangue, dicendo che i miei dolori di mal di schiena e cervicale erano dovuti a quello e che avrebbe dovuto vedere come reagiva la mia pelle a contatto con una crema medica». (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy