San Marino. Sulla nomina del presidente di Bcsm, l’opposizione esce dall’aula

L’Informazione di San Marino : Ancora accuse, richieste di dimissioni, insulti, poi, sulla nomina del presidente di Bcsm, l’opposizione esce dall’aula / Catia Tomasetti nominata con i 31 voti favorevoli della maggioranza, accolte dal Consiglio anche le dimissioni del predecessore Grais. Ma la “Questione titoli” infiamma

SAN MARINO. Urla, accuse di complotti, richieste di dimissioni. Niente di nuovo in Consiglio quando l’argomento ha a che fare col sistema banca- rio. Arriva, comunque, la nomina di Catia Tomasetti a nuovo Presidente di Banca Centrale, votata, nella tarda serata di ieri, con 31 sì della maggioranza (mentre l’opposizione aveva abbandonato l’Aula) dopo l’accoglimento delle dimissioni del suo predecessore Grais (31 sì, 2 astenuti). Approvata a maggioranza anche la nomina di Pierangela Gasperoni alla presidenza del Collegio sindacale di Bcsm. Nello scontro, però, tiene ban- co l’ordinanza dell’indagine sul caso titoli. Con le opposizioni ad accusare alcuni Segretari di Stato di vicinanza coi personaggi coinvolti nell’indagine e Adesso.sm di portare avanti la politica dello struzzo, e la maggioranza a replicare di falsità e strumentalità le forze di minoranza (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy