San Marino. Istanza d’Arengo: pubblicare gli accordi delle cessioni bancarie

Davide Pezzi – L’informazione di San Marino: “Trasparenza per gli atti delle banche chiuse tra il 2007 e il 2017

SAN MARINO. Continuiamo la presentazione delle Istanze d’Arengo semestrali presentate domenica 8 aprile, come da tradizione la prima domenica seguente all’insediamento dei Capitani Reggenti. Con l’Istanza n. 10, che vede come primo firmatario Marino Cecchetti entriamo nel merito della difficile situazione del sistema bancario e finanziario sammarinese.

Facendo riferimento a una interrogazione consiliare del novembre 2017, con la quale si chiedeva di conoscere modalità di fusione, accorpamento e acquisizione degli Istituti di Credito andati in default dal 2007, e visto “l’indiscutibile interesse pubblico”, come dichiarato anche dalla Segreteria di Stato per le Finanze, recita il testo dell’Istanza, “considerato il dovere di dare corso ad una nuova stagione basata sulla trasparenza degli atti, soprattutto in un momento come questo, in cui i cittadini sammarinesi dovranno farsi carico dei debiti  prodotti dalle banche; tenuto conto che il recupero della fiducia nel sistema bancario e finanziario sammarinese passa anche attraverso un impegno  preciso delle istituzioni a fare chiarezza su tutte le vicende che hanno visto coinvolte banche andate in default; stante l’indiscutibile  interesse pubblico come riconosciuto ed affermato dalla Segreteria di Stato alle Finanze nella risposta a detta  interrogazione”, i cittadini sottoscrittori dell’Istanza chiedono che vengano applicati criteri di massima trasparenza nei riguardi di alcune operazioni bancarie dal 2007 al 2017. (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy