San Marino. I balestrieri del Titano si aggiudicano la quinta edizione del Bai

SAN MARINO. Riceviamo e pubblichiamo un comunicato della Federazione Balestrieri.

[c.s.] La Federazione Balestrieri Sammarinesi e la Compagnia Balestrieri di Assisi iscrivono in contemporanea il proprio nome nell’albo d’oro del Torneo della Balestra Antica all’Italiana (Bai), prime classificate nella quinta edizione, disputatasi nel pomeriggio di sabato 14 luglio in un Giardino di Piero della Francesca a Sansepolcro. I tiratori del Titano trionfano nella competizione a squadre, mentre quelli della città di San Francesco vincono l’individuale grazie alla precisione di Luciano Simonelli, “Re della Balestra” 2018. San Marino, Sansepolcro e Gubbio hanno concluso con 301 punti mentre Assisi è arrivata a quota 298. È stato allora, come da regolamento, l’esito del primo tiro non valido per la classifica, l’undicesimo come piazzamento, a fare la differenza: la verretta da 28 punti del sammarinese Gianluca Balducci. I balestrieri autori dei cinque migliori tiri per ogni società sono andati poi alla sfida individuale, sempre disponendo ognuno di un proprio bersaglio. Per San Marino, Lamberto Ghiotti, Giorgio Massari, Sergio Valentini, Silvano De Biagi e Fernando Ceccoli. Alessandro Mancini ha consegnato ai balestrieri di San Marino la targa per il titolo a squadre e passato il collare a Simonelli. Il sindaco di Gubbio, Filippo Mario Stirati; quello di Sansepolcro, Mauro Cornioli e il membro del Consiglio Grande e Generale della Repubblica di San Marino, Mara Valentini, hanno premiato i primi tre classificati dell’individuale.

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy