Cattolica (Rimini). Morto in kitesurf, «incidente inspiegabile».

Thomas Delbianco. Corriere Romagna: Morto in kitesurf, «incidente inspiegabile». Giornata ricordo organizzata dal Circolo Nautico / Il presidente Felice Prioli: «Mario era molto esperto e non doveva essere lì in quel momento Un ragionamento sulla presenza della scogliera si può aprire insieme alle istituzioni interessate».

CATTOLICA (Rimini). Si terranno questo pomeriggio alle 15, presso la chiesa di San Giorgio a San Giovanni in Marignano, i funerali di Mario Deriu, il 63nne membro storico del Circolo Nautico, morto lunedì mattina inun’escursione inmare con ilsuokitesurf, nellazonadavanti alle Navi: una raffica di vento lo ha sollevato e poi scaraventato con violenza addosso agli scogli. Per l’ultimo salutoa Mario, conosciutissimo a Cattolica e dintorni, e non solo, la chiesa marignanese sarà sicuramente gremita oggi. E per i prossimi giorni, i suoi amici del Circolo Nautico stanno organizzando un’iniziativa per tenere vivo il suo ricordo. «Stiamo ragionando insieme ai suoi compagni di viaggio del kitesurf, su quale siailmodo migliore per ricordarlo tutti insieme – dice il presidente del Circolo Nautico Felice Prioli, all’indomani della tragedia – Mario era molto conosciuto, non solo all’interno del suo ambiente sportivo, era una persona dinamica e punto di riferimento di molti per la sua capacità di essere accogliente e diretto. Credo che nei prossimi giorni organizzeremo una giornata di ricordo nella sede del Circolo Nautico, ma informeremo tutti non appena avremo deciso, in questi giorni cerchiamo di stare vicino alla famiglia, che sta soffrendo per questa perdita». (…)

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy