Rimini. Plagio tra gli stand del Sigep, la Finanza fa scattare i sequestri

Plagio tra gli stand del Sigep, la Finanza fa scattare i sequestriUna ditta dolciaria greca avrebbe copiato il design di una italiana.

UNA DITTA dolciaria greca, accusata di avere copiato il raffinato ed esclusivo design degli espositori di un’azienda italiana. Questa se li è trovati al Sigep in uno stand poco distante dal loro, e visto che il plagio era evidente, hanno chiamato subito la Guardia di finanza. I militari delle Fiamme Gialle hanno così messo sotto sequestro gli espositori in questione, denunciando il titolare della società straniera per contraffazione o uso di marchi e brevetti. I greci non l’hanno presa bene per niente, e sembra che l’altra sera il legale rappresentante dell’azienda dove è avvenuto il sequestro, abbia atteso i ‘rivali’ fuori dal Sigep, insieme ad alcuni suoi collaboratori. Sarebbero volate minacce neanche tanto velate, al punto che gli umbri sono intenzionati a presentare un’altra denuncia. TRA le due aziende il contenzioso era già stato aperto l’anno scorso, quando, sempre al Sigep, i greci avevano presentato il prodotto identico al loro design. Si tratta di speciali vetrine-gelato con caratteristiche peculiari e inimitabili, almeno così credevano i titolari dell’azienda umbra che l’avevano registrato. (…)

Tratto da Il Resto del Carlino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy