Pdl di iniziativa popolare respinto, si punta sul Pdl della Segreteria interni

Pdl di iniziativa popolare respinto, si punta sul Pdl della Segreteria interni

La “modifica alla legge sulla cittadinanza in materia di naturalizzazione” è di fatto superato dalla proposta di Zanotti

Il progetto di legge di iniziativa popolare presentato dal Comites “Modifica alla legge sulla cittadinanza in materia di naturalizzazione” arriva in commissione Interni per essere esaminato. Spiega Marina Lazzarini, Ssd, relatrice del Pdl: “Il primo punto cruciale della riforma è l’eliminazione del dovere di rinuncia alla cittadinanza di provenienza come requisito per ottenere la cittadinanza sammarinese per naturalizzazione. Tale rinuncia della cittadinanza di provenienza crea una disparità di trattamento tra i cittadini sammarinesi naturalizzati rispetto ai cittadini sammarinesi di nascita ai quali la normativa vigente consente di mantenere la doppia cittadinanza nel caso in cui uno dei due genitori sia straniero. Nella maggior parte dei paesi europei non è previsto l’obbligo di rinuncia alla cittadinanza originaria per chi intende essere naturalizzato. (…)

Tratto da L’informazione di San Marino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy