San Marino. I sindacati si schierano dalla parte del popolo curdo

I sindacati si schierano dalla parte del popolo curdo

Confederazione sammarinese del lavoro e Confederazione democratica lavoratori sammarinese, in una nota congiunta, esprimono “profondo sdegno e preoccupazione” per l’aggressione dell’esercito turco ai danni della popolazione curda nel nord della Siria. Una guerra, si legge nella nota, “ancor più grave considerando che la Siria è un Paese già devastato da una lunga guerra, che ha provocato oltre 250.000 vittime in gran parte civili”. Secondo i due sindacati sammarinesi, “è davvero incredibile che si attacchi una popolazione, i curdi, il cui esercito ha combattuto duramente in prima linea in Siria per respingere l’offensiva del sedicente stato islamico dell’Isis”. La decisione del presidente della Turchia Erdogan di attaccare di nuovo la Siria per annientare il popolo curdo, aggiungono Csdl e Cdls, “ha beneficiato del sostanziale via libera delle autorità americane, che dopo una lunga collaborazione militare e strategica con i curdi che ha portato alla sconfitta dei fondamentalisti islamici, hanno così voltato le spalle a questo fiero e martoriato popolo”. (…)

Tratto da La Serenissima

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy