San Marino. Il capannone dell’ex Beccari invaso da topi e rifiuti pericolosi

Il capannone dell’ex Beccari invaso da topi e rifiuti pericolosi

A lanciare l’allarme sono stati i residenti molto preoccupati per la loro salute: interviene la segreteria di Stato

Rifiuti pericolosi e ratti in un capannone di Fiorentino utilizzato dalla ex Beccari srl. Nei giorni scorsi la denuncia è arrivata dai residenti della zona preoccupati per la propria salute. Ieri, le segreteria di Stato al Territorio e ai Rapporti con l’Aass sono intervenute. «Poiché la società – fanno sapere dal Territorio – è coinvolta in vicende di carattere giudiziario con rilevanza anche penale, le segreterie di Stato si sono attivate in una serie di incontri per approfondire tutte le problematiche in campo, sia in ambito tecnico che amministrativo, e per le cercare soluzioni più appropriate per lo smaltimento dei rifiuti giacenti in quella zona». Ottenuta l’autorizzazione dell’autorità giudiziaria ad accedere anche all’interno del capannone, ’Azienda autonoma di Stato per i Servizi pubblici «si è attivata, già da ieri mattina – fanno sapere dalla Segreteria – attuando i sopralluoghi di propria competenza presso il capannone di Fiorentino, e ponendo in atto le prime misure per contrastare la proliferazione dei ratti». Nei prossimi giorni «proseguiremo – spiegano – nell’attuazione delle azioni necessarie alla risoluzione del problema. Per quanto riguarda al problema dell’accumulo dei rifiuti, la situazione è nota a tutti gli uffici competenti, e sarà costantemente monitorata. (…)

Tratto da Il Resto del Carlino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy