San Marino. «Repubblica Futura ‘balla’ da sola. Per ora»

«Repubblica Futura ‘balla’ da sola. Per ora»

Intervista con Matteo Fiorini, coordinatore del partito, che sottolinea «l’orientamento a elaborare un nostro programma di governo»

MONICA RASCHI. I giochi sono quasi fatti: liste e candidati presentati, mentre questa mattina i vari partiti scioglieranno le riserve su eventuali alleanze.
A proposito di questo, cosa intende a fare Repubblica Futura?
«Come forza politica siamo aperti al dialogo , ma non abbiamo rapporti prestabiliti con nessuno», sottolinea Matteo Fiorini, coordinatore di Repubblica Futura, ex partito della coalizione di maggioranza.
Cosa vuol dire? Qual è l’orientamento: da soli o con qualcuno?
«L’orientamento è quello di elaborare un nostro programma di governo. Comunque domattina (oggi per chi legge) scioglieremo definitivamente le nostre riserve».
Questo significa che se qualche alleato che vi ha fatto lo sgambetto vi proponesse una nuova liaison, potreste anche accettare?
«E’ chiaro che si devono fare verifiche e capire se esistono punti che possono convergere per quanto riguarda il programma per il Paese. C’è da dire che non tutti, nei partiti, erano in accordo con le scelte che sono state adottate ed hanno portato al termine della legislatura».
Parliamo del programma elettorale. Quali sono i punti principali?
«L’integrazione con l’Europa, le riforme per la messa in sicurezza del bilancio e l’attrazione di investimenti nel nostro Paese»
. (…)

Tratto da Il Resto del Carlino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy