San Marino. La cultura sugli scudi nella serata di Libera

La serata di Libera: “Cultura e amore per il Paese”

Non è stata la solita serata politica. Non si è solamente parlato di cultura. La cultura la si è vissuta attraverso alcune delle sue più alte espressioni: la poesia, il canto, la prosa. Dopo le serate sui diritti, l’ambiente e il lavoro, Libera ha chiuso il cerchio con la cultura, quarto ed ultimo macrotema che fa da contenitore al proprio ambizioso programma elettorale. A far da cornice, tanto entusiasmo, le idee e una voglia insopprimibile di essere protagonisti, soprattutto dai tanti giovani intervenuti. Una serata che ha avuto come attore principale uno “straordinario” David Riondino, capace di catturare, attraverso la recitazione di poesie dell’Ottocento e il racconto di alcune novelle di Boccaccio, l’attenzione di una Sala Titano gremita per assistere alla presentazione dei candidati della lista Libera. (…)

Articolo tratto da La Serenissima

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy