Coronavirus, contagi e ricoveri in aumento a Rimini

Aumentano i pazienti Covid: Ausl in allerta

Il rischio di seconda ondata fa scattare l’allarme: “Questa volta non ci faremo trovare impreparati”

MANUEL SPADAZZI – Contagi e ricoveri in aumento a Rimini (e nel resto della Romagna), e l’Ausl corre ai ripari. Con una riorganizzazione “dinamica” dei reparti, e un piano di gestione di medici e infermieri pensato per affrontare al meglio la seconda ondata del virus. “Stavolta non ci faremo trovare impreparati di fronte alla pandemia”, aveva assicurato solo pochi giorni Mattia Altini, direttore sanitario. All’ospedale Infermi è già scattato il primo dei tre livelli di allerta, che ha comportato già una riorganizzazione di alcuni reparti, garantendo comunque tutte le altre attività di visite, esami specialistici e interventi chirurgici. Attualmente i ricoverati per Covid nel Riminese sono 17, tutti all’Infermi: 13 agli Infettivi, 4 in Terapia Intensiva (di cui 2 arrivati da altre province). L’obiettivo adesso è farsi trovare pronti, come ha ribadito Altini, di fronte a un eventuale nuovo picco di ricoveri. (…)

Articolo tratto da Il Resto del Carlino

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy