Rimini. Ruba all’amante 200mila euro: condannato

Ruba all’amante 200mila euro: condannato

L’uomo usava quei soldi per mantenere moglie e figlio, ma la vittima era all’oscuro che lui avesse una famiglia

Con i ‘prestiti’ che gli faceva l’amante, lui manteneva moglie e figlio. Una famiglia che l’altra ovviamente non sapeva che lui avesse. In dieci anni si è fatto dare 200mila euro, e quando lei ha scoperto tutto e ha chiuso i cordoni della borsa, ha minacciato di ammazzarla. A quel punto la vittima è andata a denunciarlo, e due giorni fa l’uomo, 66 anni, residente a Cesenatico, è stato condannato a due anni, due mesi e venti giorni di carcere. Quando i due si conoscono, lei ha una quarantina d’anni, lui almeno dieci di più. La donna proviene da una famiglia benestante, lui no ma in compenso ha fascino da vendere. Le racconta di lavorare per una multinazionale straniera e che la maggior parte del suo tempo è costretto a passarlo all’estero.  (…)

Tratto da Il Resto del Carlino

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy