Rimini. Vaccinazione anticipata per 3mila anziani riminesi

Vaccinazione anticipata per 3mila anziani riminesi

L’Ausl accelera per completare entro un mese la campagna sugli over 80 Potenziate tutte le sedi, va a rilento la somministrazione delle dosi a domicilio

Per loro la campagna vaccinale è iniziata tra la metà di febbraio e i primi di marzo. Eppure sono ancora pochi, troppo pochi gli over 80 completamente immunizzati dal virus. Tra i 25mila riminesi che hanno più di 80 anni meno di un terzo ha già ricevuto anche la seconda dose di vaccino: 7.938 (dati aggiornati all’altro ieri), pari al 30,7%. La percentuale sale al 42,5% considerando anche gli anziani a cui è stata sommistrata, per ora, la prima dose: sono 10.990. Rispetto al resto della Romagna Rimini è indietro per quanto riguarda le prime dosi. A Ravenna già il 46,9% degli over 80 ha ricevuto almeno la prima dose, a Cesena siamo al 44,6%. Solo Forlì ha fatto peggio di Rimini per la somministrazione delle prime dosi: finora è stata data al 41,3% degli anziani sopra gli 80 anni.  (…)

Tratto da Il Resto del Carlino

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy