Rimini. Porta la droga al fratello in carcere e finisce in manette per spaccio

Porta la droga al fratello in carcere e finisce in manette per spaccio

Il gesto del saluto pugno contro pugno nasconde il passaggio dell’hashish: interviene un agente

In visita al fratello detenuto nel carcere di Rimini riesce a consegnargli la droga durante il colloquio, ma viene sorpreso e arrestato dagli agenti della polizia penitenziaria. Con l’accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti è finito in manette, raggiungendo un quarantaseienne originario di Villa Verucchio (J.A. le sue iniziali), una vecchia conoscenza della giustizia.
L’episodio è accaduto nel primo pomeriggio di sabato scorso, data di incontro con i parenti, attorno alle 14.15 al termine del colloquio con il detenuto. Schermo in plexiglass, guanti, mascherine anti-Covid. (…)

Tratto dal Corriere Romagna

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy