Rimini. Odontotecnico perseguita la compagna: condannato

Odontotecnico perseguita la compagna: condannato

L’uomo non aveva accettato la fine della relazione con la donna Ora dovrà pagare un risarcimento di 4mila euro per evitare il carcere

«Hai visto cosa è successo a quelle donne?» ‘Quelle donne’ sono le tante vittime sfregiate con l’acido da uomini che non avevano accettato la fine della relazione. A loro si riferiva un odontotecnico di 61 anni nel rivolgere minacce più o meno velate all’ex compagna che aveva deciso di troncare ogni rapporto con lui. Un fatto che però l’uomo non aveva mai mandato giù. Tanto da iniziare a pedinarla ovunque andasse: in spiaggia, nei ristoranti con le amiche, in strada, dando vita a piazzate e coprendola di insulti. Nei giorni scorsi il giudice del tribunale di Rimini Elisa Giallombardo ha condannato ad una pena di un anno e 4 mesi, per il reato di stalking, l’uomo – difeso dall’avvocato Fabrizio Signorini – che tra il 2019 e il 2020 si sarebbe reso responsabile di ripetuti atti persecutori nei confronti della sua vittima, una donna assistita dall’avvocato Diego Pensalfini.

Articolo tratto da Resto del Carlino

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy