Pensionare, a San Marino, i politici per legge

Alcuni consiglieri hanno illustrato in una conferenza stampa un progetto di legge mirante a pensionare forzosamente, a San Marino, i politici presenti nel Congresso di Stato.
Nessuna limitazione invece è prevista per il mandato consiliare.

Impedire la “sedimentazione nel potere” e quindi l’eccessivo accumulo di influenza e quasi
dominanza in capo a poche persone rappresenta un aspetto fondamentale in un piccolo Paese come
il nostro; allo stesso modo, aumentare la condivisione delle informazioni, la formazione, la
preparazione, la consapevolezza dei problemi all’interno dei partiti, nell’ottica di rendere
potenzialmente preparate un maggior numero di persone ad assumere incarichi di Governo, può
riportare i partiti al loro ruolo, cioè quello, appunto, di interfaccia fra la cittadinanza e le istituzioni,
in un’ottica di democrazia interna, completezza di informazione e confronto aperto.

Vedi comunicato stampa

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy