Ragazza riminese 13enne è fuori pericolo dopo caduta sugli sci a Canazei

E’ fuori pericolo la riminese 13enne caduta venerdì mattina sugli sci in val di Fassa.

L’esame radiologico non ha evidenziato lesioni interne e, nonostante il brutto trauma cranico, la ragazzina dovrebbe riprendersi presto.

Ieri i medici l’hanno fatta risvegliare dal coma farmacologico dopo l’incidente anche se la prognosi non è ancora stata sciolta.

I genitori, che hanno altre 2 figlie, le sono stati sempre accanto nel reparto di rianimazione dell’ospedale “Santa Chiara” di Trento.

La ragazzina stava sciando con il padre e le sorelle all’interno dello Snow Park di Ciampac, sulle piste da sci di Alba di Canazei quando, poco dopo le ore 12 di venerdì, nell’affrontare un salto ha perso l’equilibrio cadendo al suolo e sbattendo violentemente il viso e la testa, protetta dal casco, contro la neve ghiacciata.

I primi soccorsi le sono stati prestati dalla polizia sugli sci che l’hanno raggiunta sulla motoslitta prima che venisse portata da un elicottero all’ospedale del capoluogo del Trentino Alto Adige.

Fonte: “Il Corriere di Romagna”

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy