Rf, “caro-energia, governo miope e poco sensibile verso la popolazione”

Presentata interpellanza per conoscere il Piano d’emergenza, gli accordi con l’Italia e le intenzioni riguardo eventuali piani di razionamento.

Energia: il tema “caldo” del prossimo autunno/inverno, un argomento su cui, secondo Repubblica Futura, il Governo si sta dimostrando “a dir poco miope e poco sensibile nei confronti della popolazione”. Rf sottolinea “l’assoluta assenza di interventi in questi mesi (se si eccettua il Decreto che ha previsto la possibilità di dilazioni di pagamento delle utenze)”. La forza di opposizione ricorda le proposte avanzate: “un bonus modulato in base al reddito per far fronte al caro utenze; un aumento del contributo dello Stato pari al 3% sui generi alimentari, da accreditare sulla Smac; un significativo innalzamento del contributo dello Stato sulla benzina, sempre da accreditare sulla Smac, proporzionato all’incremento delle accise di cui lo Stato da mesi sta godendo; aumento degli incentivi per spingere le persone a installare impianti fotovoltaici di ampia portata, tali da potere utilizzare quell’energia prodotta anche per riscaldamento e acqua calda”. (…)

Articolo tratto da L’Informazione di San Marino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy