Riforma della pubblica amministrazione a San Marino in commissione consiliare

Alcune parti della riforma della pubblica amministrazione di San Marino sono state prese in esame questa mattina, a quanto pare non senza difficoltà, nella Commissione consiliare permanente affari costituzionali ed istituzionali; pubblica amministrazione; affari interni, protezione civile, rapporti con le giunte di castello; giustizia; istruzione, cultura, beni culturali, università e ricerca scientifica

Purtroppo, nella mattinata l’opposizione ha abusato del comma Comunicazioni, forzando le norme come mai avvenuto nelle precedenti legislature, per impedire che la riunione fosse produttiva.

Attuando un comportamento polemico ed ostruzionistico, i consiglieri di opposizione hanno usato argomenti pretestuosi, trattato dell’universo mondo ed accusato il Governo di non essere democratico. Perché? Perché dicono di non aver avuto il tempo di discutere nei loro partiti i progetti di legge sebbene siano stati depositati fin dal 9 marzo scorso; siano stati esaminati in prima lettura da due mesi e siano stati ampiamente valutati e discussi per lungo tempo, oltre che con le OO.SS., anche dai partiti che oggi sono all’opposizione!!!!

Vedi comunicato dell’ufficio stampa della Segreteria Interni

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy