Rimini. Arrestato per rapina, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento

Nelle prime ore del mattino di sabato 2 luglio 2022, la Polizia di Stato di Rimini ha tratto in arresto un cittadino straniero per i reati di rapina, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento.

Nello specifico, alle ore 3.08 di notte, due equipaggi delle Volanti della Polizia di Stato sono state inviate sul Lungomare Tintori di Rimini poiché erano pervenute numerose segnalazioni della presenza di un soggetto che infastidiva tutti i passanti che incrociava aggredendoli fisicamente e danneggiava veicoli in sosta.

Giunti sul posto, i poliziotti sono stati subito avvicinati da alcuni ragazzi, i quali hanno riferito che poco prima erano stati vittime di una rapina da parte di un ragazzo straniero che si è poi dato alla fuga in direzione dei primi stabilimenti balneari di Marina Centro.

Infatti, senza motivo, il senegalese ha prima colpito con un pugno la spalla di un ragazzo, rubandogli il cappello, mentre a un amico intervenuto in difesa della vittima di rapina ha sferrato un pugno al volto.

Gli agenti si sono messi immediatamente alla ricerca del soggetto, rintracciandolo subito dopo. Il giovane si è mostrato molto agitato e sofferente all’operato dei poliziotti, che con non poca fatica l’hanno bloccato e portato in Questura.

In considerazione dei fatti accaduti, il soggetto è stato tratto in arresto, in attesa del giudizio direttissimo che si terrà nella giornata odierna al Tribunale di Rimini.

Inoltre, è stato denunciato in stato di libertà per i reati di percosse e inosservanza del foglio di via obbligatorio dal Comune di Rimini.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy