Rimini. Bassista a processo per furto: in aula sfilano i testimoni vip

Bassista a processo per furto: in aula sfilano i testimoni vip

Anche la cantante Minetti e l’ex tronista Monte chiamati a deporre nell’udienza preliminare

Si aprirà oggi al Tribunale di Rimini l’udienza preliminare che vede come unico imputato Marcello Sutera, residente a Russi (in provincia di Ravenna), difeso dall’avvocato Vincenzo Gallo. In aula, in qualità di testimoni, sono attesi anche alcuni vip, come Francesco Monte, ex tronista di “Uomini e Donne” ed ex concorrente del “Grande Fratello Vip”, ed Annalisa Minetti, cantautrice, atleta paralimpica e modella. La vicenda risale al 2020, quando l’azienda Olè Artist, brand di moda ma anche etichetta discografica di Rimini, si era rivolta a Sutera, bassista noto per le sue collaborazioni con alcuni artisti italiani, per affiancare Monte nel suo debutto nel mondo della musica. (…)

Articolo tratto da Resto del Carlino

Leggi anche:

Rimini. Musicista scagionato dalle accuse di furto “Dimostrata la correttezza del suo operato”

 

La precisazione di Olè Srl – “In riferimento alle notizie apparse nella giornata di ieri (20 gennaio) sulla stampa locale relative al ‘non luogo a procedere’ per il processo che vedeva imputato il signor Marcello Sutera, l’Avv. Michele Di Viesti, difensore della Olè srl, precisa quanto segue: trattasi di una pronuncia di ‘non luogo a procedere’ ex art. 425 comma 3 c.p.p. in quanto ‘gli elementi acquisiti sono risultati insufficienti, contraddittori o comunque non idonei a sostenere l’accusa in giudizio’. Questo è quanto si comprende dalla lettura del dispositivo. 

Pertanto, prima di conoscere le reali motivazioni della sentenza, è assolutamente impossibile per le parti in causa stabilire le vere ragioni che hanno determinato questo pronunciamento.

Come Olè srl attenderemo con serenità il deposito della sentenza e, solo allora – anche in considerazione delle concomitanti azioni del pubblico ministero – saremo in grado di esprimere le nostre valutazioni e di assumere, nel caso, le eventuali azioni penali successive”.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy