Rimini. «Bollette, costi da paura. Risparmieremo sul cibo»

«Bollette, costi da paura. Risparmieremo sul cibo»

Paolo Nanni, presidente provinciale dell’Associazione famiglie numerose: «Non andiamo in vacanza da anni e rinunciamo a ristorante e cinema»

«Non andiamo in vacanza da anni. Lo stesso per ristorante e cinema. Per cercare in qualche modo di far fronte ai rincari pesantissimi nelle bollette di luce e gas l’unica ’leva’ che ci rimane è… tirare la cinghia. Cioè ridurre al minimo i nostri consumi alimentari». Uno scenario a tinte fosche quello che prospetta per Paolo Nanni, presidente provinciale dell’Associazione famiglie numerose. «Ho sei figli, i due più grandi abitano altrove, e in famiglia da otto siamo ’rimasti’ in sei, compresi me e mia moglie», continua. Ovviamente il problema del caro bollette energetiche a partire da questo mese di gennaio sarà serissimo per tutte le famiglie, con costi aggiuntivi ’specifici’ che Federconsumatori stima in 941 euro l’anno. «Sarà ovviamente una mazzata per tutti – prosegue Nanni – ma una stangata doppia per le famiglie con molti figli, dove gli aumenti mediamente potranno pesare per un ulteriore 50 per cento» (…)

Articolo tratto da Resto del Carlino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy