Rimini. Fabrizio Zani, ex terrorista nero invitato a un convegno dei grillini: dopo le polemiche, la retromarcia. Corriere Romagna

Patrizia Cupo – Corriere Romagna: Ex terrorista al convegno
c’è la retromarcia dei grillini:
«Eravamo all’oscuro di tutto»

RIMINI. L’ex terrorista nero moderatore al convegno dei 5 Stelle, Rifondazione insorge e i grillini “cacciano” l’ospite: «Polemiche inutili: è stata un’attivista non di Rimini a fare il suo nome; abbiamo ottenuto che non ci sia: lo inviteremo se faremo un convegno sul terrorismo, ma servirà chiamare pure un sovversivo rosso». E’ sul nome di Fabrizio Zani che si consuma la “gaffe” del movimento: stando al calendario dell’evento, Zani – ex terrorista nero, ora attivo nel campo editoriale – avrebbe dovuto chiudere (con tanto di considerazioni sue) e moderare il dibattito dal titolo “Crisi globale e risposte locali: strumenti in mano alle amministrazioni e ai cittadini”, organizzato dai Meetup dei Cinquestelle di Rimini per il prossimo primo febbraio (all’hotel Corallo, viale Vespucci, 46). Si parlerà di Europa, moneta unica, economia locale: temi di cui Zani sempre essere diventato un “esperto”. Non si è fatta attendere la denuncia di Rifondazione che ha affidato la sua rabbia a una nota: «I pifferai grillini sono ancora
in grado di definirsi estranei alla destra e alla sinistra? A quanto pare a quest’ultima sicuramente sì», dicono. Invitare Zani come moderatore è una scelta «agghiacciante – scrive Eugenio Pari, segretario del Prc di Rimini -: per questo ci appelliamo ai democratici e progressisti pur presenti nel M5S per bloccare questa iniziativa.
(…)


Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy