San Marino. Via libera alle assunzioni dei frontalieri

Disoccupazione interna ai minimi storici e la Commissione dà l’ok, ma solamente fino al 30 settembre.

Liberalizzate temporaneamente le assunzioni dei lavoratori frontalieri. L’ok è arrivato nei giorni scorsi dalla Commissione per il lavoro con ‘scadenza’ al 30 settembre. «Il sistema introdotto dal decreto – sottolinea la segreteria di Stato al Lavoro – permette però di monitorare mensilmente i dati e, quindi, la possibilità di intervenire e di sospendere la liberalizzazione qualora i numeri dell’occupazione interna o di determinate categorie professionali dovessero peggiorare». Un decreto «che applica l’innovativo concetto secondo cui la liberalizzazione dei lavoratori frontalieri non avviene più in maniera indiscriminata – si spiega – ma si basa sul tasso di disoccupazione generale o sui tassi di disoccupazione specifici di determinate categorie professionali». Un decreto che ha fatto sì che al 30 giugno 2021 «si verificasse che il numero dei lavoratori residenti superasse di quasi 400 unità quello registrato alla stessa data del 2019, e allo stesso tempo quello dei lavoratori frontalieri si riducesse di circa 100 unità e i disoccupati diminuissero da 1041 a 741» (…)

Articolo tratto da Resto del Carlino
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy