Rimini. Il giovane ferito nel sottopasso non è più in pericolo di vita

I medici del Bufalini hanno sciolto la prognosi: guarirà in 40 giorni Il 19enne albanese ascoltato dai carabinieri ha fatto scena muta.

ENRICO CHIAVEGATTI. Sono nettamente migliorate le condizioni del giovane ferito a coltellate nel tardo pomeriggio di venerdì nel nuovo sottopasso pedonale del centro studi di Viserba. I medici del Bufalini dove è stato immediatamente ricoverato già in nottata hanno potuto sciogliere la riserva di prognosi e fissare in 40 giorni, salvo complicazioni, i tempi della sua ripresa. (…)

Articolo tratto dal Corriere Romagna

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy