Rimini. Medici di base al limite delle forze «Facciamo più di 14mila visite all’anno»

Corrado Paolizzi (Fimmg) punta l’indice contro la burocrazia «E non si trovano i sostituti».

LUCA BALDUZZI. «Siamo arrabbiatissimi». Lo ripete ben più di una volta Corrado Paolizzi, medico di base e consigliere della Fimmg-Federazione medici di medicina generale di Rimini, mentre descrive la situazione che la categoria si trova ad affrontare. «Non c’è più la diminuzione degli accessi nei mesi estivi – spiega -. È sempre un continuo. Arriviamo intorno ai 14mila accessi, intendo registrazioni di pazienti, all’anno in ambulatorio. Quindi la visita a casa per cui non si prescrive nulla di telematico, oppure il consiglio telefonico, o il messaggio che si esaurisce con quello, quelli non vengono registrati». (…)

Articolo tratto dal Corriere Romagna

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy