Rimini. Movida violenta, arrivano 25 street tutor

L’assessore Magrini annuncia: «Si tratta di figure professionali che affiancheranno le forze dell’ordine per garantire più sicurezza».

FRANCESCO ZUPPIROLI – Tutto ciò che è necessario. Necessario per prevenire un’escalation di degrado, o peggio, di violenza e sorvegliare che l’estate a Rimini, soprattutto nelle sue zone a più alto tasso di frequentazione, si svolga con il minor numero di disordini possibile. È con questo obiettivo che «dalla prossima settimana entreranno in azione gli street tutor – spiega Juri Magrini, assessore con delega alla sicurezza –. Si tratterà di circa 25 persone. Figure qualificate, iscritte al registro prefettizio, che hanno fatto il corso della polizia regionale e che si muoveranno sul territorio in stretta collaborazione e contatto con le altre forze dell’ordine, per prevenire possibili conflitti. Il tutto sotto il coordinamento del comitato per l’ordine pubblico presieduto dalla Prefettura».Un operato quello degli street tutor che si snoderà in diverse zone cruciali della città, «soprattutto nelle zone turistiche e balneari», assicura Magrini, ma anche nel centro storico, al ponte di Tiberio, vicino alla Vecchia Pescheria e Borgo Marina. (…)

Articolo tratto dal Resto del Carlino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy