Rimini. Ripetitori telefonici mai più vicini ai monumenti

Telefonia, arriva la mappa delle antenne. Ripetitori, mai più vicino ai monumenti. Approvato il nuovo regolamento. L’apporto dei cittadini: sarà possibile accorpare gli impianti di diversi gestori su uno stesso sito al fine di ridurre l’impatto visivo

La lotta alla giungla dei ripetitori adesso è ufficiale. Il consiglio comunale ha approvato il nuovo regolamento (19 sì, 3 no e 9 astenuti) e apre la strada alla pianificazione puntuale e annuale delle nuove installazioni, la mappa sempre aggiornata della localizzazione. In particolare grazie all’emendamento presentato da Carlo Rufo Spina (FdI) si rafforza la tutela nei riguardi dei beni artistici e storici. La principale novità riguarda l’introduzione della “mappa delle localizzazioni”, una carta nella quale sono indicate tutte le installazioni già presenti e attive, gli impianti in fase di istruttoria e le posizioni attualmente sospese. La mappa contiene inoltre le “aree di ricerca”, le aree richieste per la collocazione di nuovi impianti da parte dei gestori. Su queste il Comune ha effettuato ed effettuerà delle valutazioni per individuare le localizzazioni preferenziali, cioè aree o siti di proprietà del Comune ritenute le più idonee per ospitare nuovi impianti. La “mappa” sarà aggiornata annualmente e sottoposta all’esame del consiglio. (…)

Articolo tratto da Corriere Romagna

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy