Rimini. Spacciava di notte sul lungomare in sella a una bici, arrestato

Spacciava sul lungomare di Rimini in sella a una bicicletta: arrestato dalla Polizia di Stato.

Nella notte tra il 2 e il 3 novembre il personale della Polizia di Stato di Rimini ha tratto in arresto un cittadino albanese per il reato di detenzione ai fini di spaccio  di sostanze stupefacenti.

Nello specifico, alle ore 2.20 di notte, una volante della Questura di Rimini ha ricevuto una segnalazione di un soggetto che, per l’intera nottata, in sella a una bicicletta sul tratto pedonale di Miramare, si è incontrato ripetutamente con diverse persone, probabilmente per cedere sostanza stupefacente.

I poliziotti, una volta individuato il soggetto segnalato, hanno deciso di sottoporlo a controllo. L’uomo ha volontariamente estratto dal giubbino un telefono cellulare, del denaro e un caricabatterie per cellulari, che è risultato manomesso perché all’interno nascondeva dieci involucri in plastica contenenti cocaina.

Il soggetto, inoltre, ha estratto dalla tasca del proprio giubbino un altro involucro in plastica contenente anch’esso cocaina; durante il controllo sono emerse sul telefono cellulare diverse conversazioni che hanno fatto presumere l’attività di spaccio.

In considerazione dei fatti accaduti, la persona è stata arrestata e sottoposta in data odierna al giudizio del rito direttissimo, a seguito del quale l’arresto è stato convalidato.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy