Rimini. Stuprò la figlia 12enne, a processo

Un 47enne è stato rinviato a giudizio perché accusato di aver abusato della ragazzina e maltrattato la moglie.

Il primo dicembre prossimo, davanti ai giudici del Collegio di Rimini, sarà chiamato a rispondere di due accuse pesantissime. La prima è di aver reso la vita delle due figlie e del figlio minorenne, oltre a quella della propria moglie, un vero e proprio calvario, obbligandoli ad andare in strada a chiedere l’elemosina, e soffocando i loro tentativi di ribellione a suon di botte. (…)

Articolo tratto da Il Resto del Carlino

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy