Rimini: Testimone ritratta in aula, rischia l’incriminazione

(da “Il Corriere di Romagna”) Sono stati condannati, a due anni di reclusione ciascuno, Serena Tancredi e Claudio di Saro per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

Il testimone, che ha ritrattato le sue dichiarazioni in aula, rischia l’incriminazione per falsa testimonianza e calunnia.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy