Rimini. Trova un borsellino con 5mila euro e lo restituisce

Il Resto del Carlino  Rimini (di ieri): Un agente della Polstrada in vacanza in Altoadige / Trova borsello con più di 5mila euro e lo restituisce

Ha trovato  un borsello contenente la bellezza di 5235 euro in contanti, cinque carte di credito di cui una gold e ha consegnato il tutto al più vicino Commissariato di Polizia. Non ha avuto la minima esitazione l’assistente capo, Massimiliano Gorgolini, in servizio alla Polizia stradale di Rimini, ieri mattina durante la sua vacanza a San Candido, in provincia di Bolzano, di fronte a quel bel malloppo. «Sono in ferie con il motoclub della polizia della strada e ci eravamo fermati per una sosta in un parcheggio-racconta l’agente della Stradale-quando ho notato, appeso ad uno steccato, questo borsello. Ho chiesto ai turisti che erano nei pressi se appartenesse a qualcuno, ma la risposta di tutti è stata negativa. Così l’ho aperto e ho visto che conteneva documenti, ma soprattutto cinque carte di credito e tanto denaro, più di cinquemila euro».

E il poliziotto non ci ha pensato su due volte, si è diretto al più vicino commissariato dove ha presentato ‘denuncia di rinvenimento’ e ha consegnato il tutto ai colleghi. Racconta ancora l’assistente capo Gorgolini: «Ho anche cercato il proprietario del borsello su Facebook e gli ho lasciato un messaggio, dicendo che avevo trovato il suo borsello e che l’avevo consegnato in commissariato».
Ma non ha avuto nessuna tentazione con tutti quei soldi?
Ride al telefono Gorgolini: «Assolutamente no. Io sono poi recidivo. Si figuri che quando avevo sei anni, in spiaggia, ho trovato un portafoglio con all’interno sei milioni. Anche allora li restituii al legittimo proprietario che mi regalò pinne e maschere. Ero il bambino più felice del mondo per quel regalo. Oggi come allora ho fatto solo il mio dovere»
.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy