Rimini. «Vai a stare da Putin». E la vicina lo denuncia

Battaglia legale a colpi di querele tra una donna russa e il dirimpettaio ucraino. Ora l’uomo è a processo per minacce

La guerra tra Russia e Ucraina non si combatte solo sui campi di battaglia e nelle città bombardate, ma anche tra le mura domestiche. Il caso è finito in tribunale a seguito della denuncia presentata ai carabinieri da una 49enne russa residente a Cattolica, che ha puntato il dito contro il dirimpettaio, un uomo di origine ucraina di 41 anni, accusandolo di minacce, aggravate dall’odio etnico e razziale, e danneggiamento.

Articolo tratto da Il Resto del Carlino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy