Sammarinese respinto a Londra come clandestino. Non sarebbe la prima volta

E’ di ieri la notizia che un giovane sammarinese recatosi a Londra per frequentare un corso di inglese sia stato costretto a rimpatriare una volta giunto all’aeroporto.

A quanto pare non è la prima volta che si verificano situazioni simili, come emerso nella seduta commissione Affari esteri.

Giuseppe Maria Morganti, Psd: “[…] Faccio presente che ci
sono altri casi di sammarinesi fermati, anche con perquisizioni, alla
dogana inglese”.

Antonella Mularoni, segretario di Stato per gli Affari esteri: “[…]

Il concittadino fermato nel Regno
unito non è ancora rientrato. Doveva fare un corso di studio ed è
partito con un biglietto di sola andata. Qui è disoccupato. Domani lo
incontreremo, ma per ora non sappiamo molto di quanto successo.
Centinaia di sammarinesi vanno a studiare nel Regno unito e non ci sono
mai stati problemi. Comunque ultimamente c’è stato un giro di vite
sull’immigrazione clandestina, su quanti entrano in Inghilterra per vari
motivi e poi cercano lavoro. C’è stato un caso simile qualche mese fa,
altri non ne risultano. Ora vogliamo capire cosa è successo”.

 

Leggi interventi Commissione Affari Esteri

 

Ascolta il giornale radio di oggi

Oggi i Giornali parlano di…

Webcam Nido del Falco

Meteo San Marino di N. Montebelli

Vignette di Ranfo

Accadde oggi, pillola di storia

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy