San Marino. 4 commercialisti indagati per Punto Shop

Quattro commercialisti della Repubblica di San Marino sarebbero indagati per Punto Shop, una vicenda  che, per il buco arrecato ai conti dello Stato, richiama lo scandalo ex Banca del Titano.

La notizia viene da Francesca Biliotti di Corriere Romagna – San Marino: Uno è attualmente membro del consiglio direttivo di Banca Centrale. Fissata anche la data del primo processo contro gli ex proprietari: 21 febbraio / Puntoshop, 4 commercialisti indagati / Inchiesta per bancarotta fraudolenta: chiamato in causa l’intero collegio sindacale

Rischia di diventare una vera e propria bufera il caso della Puntoshop. Non solo si trema per il futuro dei dipendenti (novità erano attese proprio per questa settimana), ma l’inchiesta penale si è allargata: fissato il processo per bancarotta, è in pieno svolgimento l’indagine per bancarotta fraudolenta, con 4 commercialisti indagati, di cui uno membro del consiglio direttivo di Banca Centrale.

Il coinvolgimento del collegio sindacale nel secondo filone penale apre risvolti preoccupanti, anche alla luce del fatto che le perizie hanno messo in rilievo un buco aziendale di non meno di 50 milioni di euro. Sarà tutto da chiarire, dunque, nel corso dell’inchiesta prima e del processo poi, in che modo il collegio sindacale ha effettuato i controlli sui bilanci aziendali.

Previsioni meteo di N. Montebelli  

Vignette di Ranfo

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy