San Marino. A Casole Festa di San Donnino, una tradizione antica

La Festa di S. Donnino e Sagra d’Autunno a Casole entra nel vivo

Una festa tradizionale che si perde nella memoria dei tempi, quando gli abitanti della zona – in prevalenza agricoltori – si riunivano per la Santa Messa, per la Processione con l’immagine di S. Donnino e per la benedizione del grano che doveva essere seminato; i festeggiamenti si chiudevano, poi con canti, ciambella e vino. Antica è la venerazione a Casole di San Donnino, la prima Chiesa a lui dedicata risale al 1591, poi riedificata nella forma attuale nel 1755 e che ospita al suo interno una Cornice cinquecentesca che racchiude la Pala di Lorenzo Urbinati del 1769, posta sull’altare. L’importanza della venerazione di San Donnino a San Marino, la si evince anche dal fatto che una delle antiche fiere che si svolgevano a Borgo Maggiore – fino a metà degli anni ’70 – si svolgeva ogni anno il 9 Ottobre ed era denominata “Fiera detta di San Donnino”. Una sagra paesana con profonde radici, che si potranno riscoprire nella videoproiezione “Casole… un Paese e la sua gente”.

Leggi il comunicato e il programma

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy