San Marino al voto col magone, causa camorra. Italia Oggi, Giorgio Ponziano

Eco in Italia dopo la conclusione, a San Marino,  dei lavori della Commissione  antimafia  e la pubblicazione della 
Relazione.

Giorgio Ponziano di Italia Oggi: L’inchiesta in corso fa tremare dalle fondamenta la piccola repubblica in
territorio italiano /
San Marino tra camorra e elezioni / Connection esplosiva: rapporti dei boss con i politici locali

(…)  Non a caso Giulio Tremonti, quando era ministro delle Finanze, costruì un
cordone sanitario intorno a San Marino e non volle incontrare i suoi
rappresentanti, nonostante le polemiche per l’embargo imposto dal ministro. La
relazione è stata un fulmine a ciel sereno, tutti i politici si dicono estranei
e minacciano di portare in tribunale gli accusatori. Ma a San Marino si respira
un’aria di fine della prima repubblica, coi partiti tradizionali indeboliti e
l’esito elettorale quanto mai incerto. Dieci casse di documenti, audizioni,
valutazioni. Per la prima volta San Marino ha messo al lavoro una commissione
d’inchiesta e per la prima volta si trova nel ciclone. Il Credito sammarinese,
con gli occhi chiusi dello Stato e di chi doveva vigilare, fungeva da lavatrice
dei soldi che dal Sud arrivavano per essere riciclati. Giungevano in banca e
senza particolari controlli venivano travasati alla Fincapital che li utilizzava
per operazioni immobiliari a San Marino e in Italia. Prima che i magistrati
napoletani iniziassero a guardare con la lente all’attività della finanziaria
immobiliare, essa aveva 52 cantieri aperti contemporaneamente. Gli immobili
venivano venduti e il denaro, pulito e sempre attraverso il Credito sammarinese
tornava al Sud. Ma nel tourbillon del riciclo sono finite, a vario titolo, anche
la Banca di San Marino e la riminese Carim (Cassa di risparmio)
. (..)

Leggi l’intero articolo di Giorgio Ponziano, Italia Oggi

 

 

 

 

ASCOLTA IL GIORNALE RADIO DI

OGGI

OGGI I

GIORNALI PARLANO
DI

Webcam
Nido del Falco

Meteo San
Marino di N. Montebelli

Vignette

di Ranfo

Accadde oggi, pillola di
storia

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy