San Marino alle Paralimpiadi. Domani la Welcome Ceremony

C’è grande attesa per la cerimonia di apertura delle paralimpiadi cui parteciperà, per la prima volta nella storia, anche la Repubblica di San Marino.

La delegazione che rappresenterà San Marino per la prima volta alle Paralimpiadi ha raggiunto Londra nella giornata di lunedì 27 agosto. Dopo aver lasciato l’antica Repubblica (al confine di Dogana una bella sorpresa per Christian Bernardi, atleta che difende i colori biancazzurri, con uno striscione di saluto appeso dai suoi amici: “Ten bota”, ovvero “Tieni duro” in dialetto il caloroso augurio), con un volo da Bologna il piccolo gruppo è atterrato all’aeroporto di Heathrow, da dove si è trasferito poi al Villaggio Paralimpico sistemandosi nei propri alloggi.
Proprio nella piazza del Villaggio vivrà un primo significativo momento ufficiale la delegazione del Titano, guidata come capo missione da Daniela Veronesi, presidente del Comitato Paralimpico Sammarinese, affiancata dal tecnico Massimo Meca e da Beatrice Ricetti come assistente sanitario per seguire il 42enne Christian Bernardi (ha compiuto gli anni il giorno di Ferragosto), impegnato nella disciplina del getto del peso (la sua gara è in calendario sabato 1° settembre alle ore 10).
Martedì 28 è in programma infatti la Welcome Ceremony, con il benvenuto ufficiale ai componenti della delegazione da parte del Sindaco del Villaggio Paralimpico, Eva Loeffler, figlia del fondatore delle Paralimpiadi, Ludwig Guttmann. Come già avvenuto in precedenza in occasione dei Giochi Olimpici, la cerimonia prevede l’alzabandiera del vessillo biancazzurro e l’esecuzione dell’inno nazionale sammarinese, seguita da una performance curata dai giovani del National Youth Theatre of Great Britain (allestito un cast di 75 ragazzi e ragazze dai 18 ai 24 anni) incentrata sulla musica, la cultura e le tradizioni del Regno Unito.
Quelle di Londra sono le Paralimpiadi più grandi di sempre, come confermano i dati forniti dal Comitato Paralimpico Internazionale (IPC) attraverso un video che presenta al mondo e riassume i numeri dell’evento: 11 giorni di gare emozionanti in 19 impianti, 20 discipline sportive, 4.280 atleti in gara, 166 nazioni partecipanti, 503 medaglie d’oro da conquistare, 580 tedofori che hanno portato la fiaccola paralimpica in staffetta verso Londra, 16,000 letti predisposti nel Villaggio Paralimpico, 6.000 rappresentanti dei media accreditati nella capitale inglese per fornire copertura ai Giochi, 4 miliardi di persone pronte a seguire nel mondo le Paralimpiadi.
Lunedì 27, intanto, il ciclista paralimpico Simon Richardson ha acceso con la sua fiaccola il calderone paralimpico di Cardiff. Cerimonie simili si sono tenute nel fine settimana a Londra, Belfast ed Edimburgo. Dalle quattro capitali delle regioni del Regno Unito, le fiamme verranno riunite martedì 28 a Stoke Mandeville, nel Buckinghamshire, la patria spirituale delle Paralimpiadi (proprio nell’ospedale di quella località lavorava come direttore del Centro Nazionale di ricerca sulle lesioni del midollo spinale appunto Guttmann, che ebbe l’idea di organizzare una competizione sportiva internazionale per feriti di guerra nel 1948), da dove la fiaccola inizierà il suo percorso di 24 ore verso Londra per l’inaugurazione dei Giochi.
Mercoledì 29, dalle ore 21.30, la Cerimonia di Apertura (a cui prenderanno parte 3000 volontari) darà ufficialmente il via alla 14ª edizione delle Paralimpiadi: sotto gli occhi anche del Segretario di Stato allo Sport, Fabio Berardi, e del segretario generale del Cons, Eros Bologna, la delegazione sammarinese sfilerà dunque per la prima volta nella storia, sfoggiando gli eleganti abiti griffati Salvatore Ferragamo, e Christian Bernardi farà sventolare la bandiera biancazzurra, ricevuta dagli Eccellentissimi Capitani Reggenti Italo Righi e Maurizio Rattini nell’udienza tenutasi a Palazzo Pubblico il 19 luglio.      
     [c.s.]

 


 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy