San Marino. Ammanco al Multieventi, confermata condanna dell’ex direttore

Possibile ulteriore ricorso, con tutta probabilità davanti al giudice per i rimedi straordinari

L’informazione di San Marino

E’ stata confermata in appello, seppure ridotta di tre mesi, la condanna a carico dell’ex direttore del Multieventi Sport Domus, Claudio Morganti, finito sotto processo con l’accusa di malversazione per un ammanco di cassa, nella struttura sportiva che dirigeva, di circa 36mila euro.

La condanna confermata dal Giudice Francesco Caprioli è dunque di 2 anni e 3 mesi. Il legale dell’ex direttore, l’avvocato Rossano Fabbri, ha annunciato la richiesta immediata di accesso alla misura alternativa alla detenzione. Essendo infatti la pena superiore ai due anni, non può essere sospesa. Di qui la richiesta per la misura alternativa, quanto meno per tre mesi, dopodiché , restando due anni da scontare, potrà essere fatta istanza di sospensione condizionale della pena.

L’avvocato Fabbri alla lettura della sentenza, ieri mattina, ha espresso anche perplessità sulle modalità dell’appello annunciando un possibile ulteriore ricorso, con tutta probabilità davanti al giudice per i rimedi straordinari.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy