San Marino: anche 5 ex Capitani Reggenti a processo

Repubblica di San Marino. Comincia lunedì prossimo 19 ottobre nel Palazzo Kursaal costruito negli anni Cinquanta per ospitare un Casinò, il maxi processo  (indagine Conto Mazzini) che vede imputati 27 soggetti, di cui 6 società e 21 persone fisiche, per la massima parte politici.

Fra i politici  ben 5 ex Capitani Reggenti, cioè persone che hanno ricoperto la carica massima dello Stato (la Reggenza è  l’istituto democratico più antico al mondo, per il quale  San Marino è potuto diventare patrimonio  dell’umanità).
Sono Giovanni Lonfernini, Gian Marco Marcucci,  Pier Marino Menicucci, Pier Marino Mularoni e Claudio Podeschi.

Le accuse sono pesantissime (come per Giuseppe Roberti, Luigi Moretti, Fiorenzo Stolfi, Gian Luca Bruscoli, Pietro Silva, Nicola Tortorella): Associazione a delinquere (Art. 287 c.p.). Le finalità dell’associazione a delinquere, secondo l’accusa, erano: corruzione, acquisizione diretta o indiretta di società nel settore immobiliare o finanziario; esercizio di influenza sulle autorità amministrative, comprese la vigilanza finanziaria e  bancaria, orientandone l’attività in senso favorevole ai soggetti vigilati (banche e finanziarie) vicini all’associazione a delinquere; condizionamento del libero esercizio di voto; occupazione dei posti pubblici e del corpo diplomatico con persone vicine all’associazione a delinquere anteponendo interessi illeciti di parte a quelli dello Stato; riciclaggio di denaro provento di reati contro la pubblica amministrazione, false fatturazioni, falsità in atti, truffa, ricettazione, appropriazione indebita. Reati commessi condizionando il funzionamento degli organi costituzionali e di apparati dell’amministrazione.
A ciascuno, per specifici fatti, è contestato anche il reato di riciclaggio (Art. 199bis c.p.)
(Antonio Fabbri, L’Informazione di San Marino)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy