San Marino. Assestamento bilancio: ricapitalizzazione Carisp e abolizione seconda tranche patrimoniale. L’Informazione di San Marino

L’Informazione di San Marino: Il Segretario alle finanze sull’emissione di bond. Carisp verso nazionalizzazione / Felici: “la patrimoniale non si ripeterà più” 

Un aumento di capitale condizionato, con la gestione dell’istituto che passerà in mano pubblica.

La Repubblica di San Marino ha deciso di ascoltare il Fondo monetario internazionale e di intervenire di nuovo concretamente nella ricapitalizzazione del suo più importante istituto di credito, la Cassa di risparmio. L’assestamento di bilancio che mercoledì prossimo approderà in Consiglio grande e generale, spiega alla stampa il segretario di Stato per le Finanze, Claudio Felici, nel classico appuntamento che segue le riunioni dell’esecutivo, dunque non contiene solo l’intervento per Aeradria, non sancisce solo “l’abolizione della seconda tranche della patrimoniale”, come promesso dal governo.

Prevede anche l’emissione di bond per un valore nominale di 105 milioni di euro, 85 per la ricapitalizzazione di cassa e 20 da intendere come oneri di remunerazione dei titoli emessi. Gli 85milioni di titoli del debito pubblico saranno girati nel fondo
per la futura ricapitalizzazione dell’istituto.
E in caso di necessità
utilizzati.
(…)

 


Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy