San Marino, camorra. I capigruppo consiliari contro Roberto Zavoli

San Marino. I capigruppo consiliari (eccetto il gruppo Sinistra Unita) hanno presentato un esposto denuncia presso il Tribunale della Repubblica di San Marino contro Roberto Zavoli, per le affermazioni rilasciate nella intervista a Patrizia Cupo di Corriere Romagna San Marino.

I sottoscritti Consiglieri, in nome e conto proprio ed in nome e per conto dei
colleghi dei rispettivi Gruppi Consiliari,
considerato
–       che il
quotidiano Corriere di Romagna nell’edizione di sabato 24 settembre u.s. ha
pubblicato un articolo dal titolo “O i politici mi salvano o li mando dentro”
con dichiarazioni  attribuite al sig. Roberto Zavoli, il quale risulta fra gli
indagati nella cosiddetta” Operazione Staffa” di cui all’Ordinanza di Custodia
Cautelare del Tribunale di Napoli – Ufficio del Giudice per le Indagini
Preliminari – Ufficio XXXV in data 1° settembre 2011;
–       che fra tali
dichiarazioni  risulta virgolettata la seguente: “E’ una questione delicata: io
non so se posso…. io so solo che devo salvare la mia casa, la mia famiglia. Se
mi salvano loro, i politici, bene, sennò mando tutti in galera”;
ritenuto ….

Leggi il testo dell’esposto (con i  firmatari)

Leggi la ordinanza
cautelare
del gip di Napoli Isabella Iaselli con intercettazioni

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy