San Marino. Chiusura delle elementari a Cà Caccio, Libera interpella il governo

“Una scuola non rappresenta solo e unicamente il luogo della formazione educativa degli alunni, ma rappresenta un’istituzione culturale che fornisce apporti fondamentali nella vita di una comunità”.

Lo dice Libera in seguito alla chiusura della scuola elementare “La Sorgente” di Cà Caccio.

Il gruppo consiliare del partito di opposizione, di conseguenza, ha deciso di presentare un’interpellanza per chiedere al governo, tra le altre cose, “se ha lavorato nella definizione del progetto un gruppo nominato dal Congresso di Stato o dal segretario di Stato con delega all’Istruzionequale base di dati di statistica demografica sono stati tenuti in considerazione e quali sono le drastiche differenze riscontrate con il recente passato in cui l’idea della chiusura del plesso scolastico non era mai stata presa in seria considerazione; quali approfondimenti sono stati fatti relativamente alla nuova organizzazione della didattica e quali elementi escludono possibilità organizzative che possono prevedere la presenza di un numero inferiore di bambini aventi la stessa età”.

Leggi il testo integrale dell’interpellanza di Libera

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy