San Marino. Colpo di grazia al Paese

San Marino. La politica sta dando il colpo di grazia al Paese.
La prova?
La emissione dei titoli di debito pubblico. Debito dello Stato.
Contro quanto sempre sostenuto.

Sì perché la emissione dei titoli del debito pubblico avviene senza aver avviato un serio piano di recupero degli evasori della monofase, senza aver predisposto la restituzione dei quattrini dati ai truffatori della banche.

La realtà emersa in questi giorni in Via del Voltone  (con quel quadro degli stipendi) è la riprova di come il gruppo criminale  abbia agito per non avere fastidi nel processo di depredazione del Paese.

E la discussione sull’uomo forte potrebbe avere come obiettivo continuare a gestire il Paese  anche dopo le prossime elezioni dopo aver stoppato il Tribunale, l’unica parte dello Stato che sta resistendo con le unghie e coi denti  ai predatori che hanno scommesso sulla fine della Repubblica.
Ai vertici dei due possibili schieramenti  futuri, metteranno uomini in rappresentanza del gruppo criminale?  Addirittura  anche  se compromessi col gruppo criminale? Anche uomini  impresentabili e verso l’Italia e l’Europa?
A loro interessano solo  i soldi.
A loro interessa solo non restituire  quello che hanno rubato al Paese e continuare a sfruttarlo, il Paese, fino all’ultimo. Si andrà avanti finché Roma o Bruxelles non chiuderanno il sipario visto che nel Paese ancora non si preannuncia alcuna reazione?

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy