San Marino, ‘Condominio Mazzini’: Verifiche bancarie anche per la moglie di Stolfi

L’informazione di San Marino: Verifiche bancarie anche per la moglie di Stolfi

L’evoluzione del nuovo filone di
indagine relativo all’affare dei
Tavolucci, ricostruisce anche le
vicende degli immobili di Via
Tonnini
. E’ nell’ambito
delle verifiche attorno a
questi immobili, e in particolare
attorno all’attività dell’immobiliare
Casati srl, che ruotano
le ulteriori indagini bancarie
disposte in questi giorni anche
nei confronti della moglie di
Fiorenzo Stolfi, Dorina Luana
Console. Le verifiche rientrano
nell’ambito dell’indagine che
riguarda il trasferimento di 8
immobili di via Tonnini con i
quali Rossini-San Marino Strade,
“pagò” parte del prezzo dei terreni dei Tavolucci.
Si trattò
di una permuta di contratti di
leasing di quegli immobili che
erano accesi con Carifin. Ora,
poiché risulta che, per alcuni
immobili di quello stesso stabile
di Via Tonnini, anche la moglie
di Stolfi abbia stipulato contratti
di leasing, i magistrati hanno necessità
di verificare le modalità
di esecuzione di questi contratti,
dai pagamenti alla durata, alle
modalità di riscatto. Di qui la
verifica sia di quei leasing, sia
dei rapporti bancari, finanziari
o patrimoniali dei quali risulti
eventualmente titolare per conto
di Stolfi

Il condominio di via Tonnini (ex Ceramica Titano, ex Maranello Rosso, ‘Condominio Mazzini‘) ha ed ebbe inquilini illustri, fra i quali, ad esempio,  Fiorenzo Stolfi e Gian Luca Bruscoli,  in qualche modo implicati nella indagine Conto Mazzini.

Quanto a Stolfi il pacchetto delle proprietà immobiliari sarebbe più vasto stante a quanto a suo tempo è apparso sul web.

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy